Senza foglie niente Orisha : ricerca di chi non usa più sangue animale.

Mi chiamo Fadunnì, omò Ologun edè.

Sono il babalorishà reggente di Ilè ashé olò orisha, in Italia.

Sto cercando altri Babalorisha, Yalorisha, Obà, Oluwo che NON utilizzano più il sangue animale all’interno del cerimonie e dei rituali di Candomblé, Ifá, o Vodoun.

Mi piacerebbe scambiare informazioni con queste persone, scambiare soluzioni e tecniche che io ho trovato e che loro hanno trovato.

Convinto che la nostra spiritualità ha saputo adattarsi nel corso dei millenni, sono consapevole che l’umanità è in un momento di un grande e meraviglioso cambiamento.

Così come i nostri Ancestri hanno smesso di sacrificare vergini e ed esseri umani sugli altari degli Orisha, oggi siamo di fronte ad un nuovo grande cambiamento.

Il nostro pianeta ed i suoi abitanti hanno sempre meno bisogno di carne.

Tutta la consapevolezza dei nuovi uomini risvegliati negli ultimi anni, va verso forme di vegetarianesimo, veganesimo, e fruttarianesimo.

Così, come abbiamo smesso di usare i sangue umano sostituendolo con quello animale,  adesso , secondo me, è necessario trovare il modo di sostituire il sangue animale con altro sangue, conservando il potere e il mistero dell’offerta sacrificale.

Annunci

Oriki Ibeji (Ẹ̀jìrẹ́) – Àlùbáríkà

Preghiera per gli  Orisha gemelli, gli  Ibeji.

http://alubarika.tumblr.com/post/118883652866/oriki-ibeji-%E1%BA%B9-j%C3%ACr%E1%BA%B9

Preghiere Orisha

Bellissima raccolta di Preghiere e Canti per gli Orisha.

http://paitandy.no.comunidades.net/index.php?pagina=1763232024

Oriki Oshumare

ORIKI per Òsùmàrè

Òsùmàrè A Gbe Orun Li Apa Ira Òsùmàrè permane nel Cielo che attraversa con un braccio
Ile Libi Jin Ojo Fa cadere la pioggia sulla terra.
O Pon Iyun Pon Nana Cerca i coralli, cerca le perle di Nana.
O Fi Oro Kan Idawo Luku Wo Con una parola esamina Luku
O Se Li Oju Oba Ne e lo fa prima del suo re.
Oluwo Li Awa Rese Mesi Eko Ajaya Re che noi adoriamo.
Baba Nwa Li Ode Ki Awa Gba Ki Padre vieni nella corte affinché possiamo ingrandirci ed avere lunga vita.                      
A Pupo Bi Orun E’ vasto come il cielo.
Olobi Awa Je Kan Yo Signore degli Obi, basta alla gente mangiarne uno per essere soddisfatti.                              
De Igbo Kùn Bi Ojo Arriva nella foresta e fa rumore come se fosse pioggia.
Okó Ijoku Igbo Elu Ko Li Égùn Sposo di Ijo, la foresta d’indaco non ha spine.
Okó Ijoku Dudu Oju E A Fi Wo Ran Sposo di Ijo, che osserva le cose con i suoi occhi neri.

Fonte: http://orvitordeumbara.blogspot.it/2010/11/rezas-oriki-oshumare.html?m=1